surguladze-nino-mezzosoprano-mcdomani

Area di Rappresentanza: General Management

Biografia

Nata a Tbilisi (Georgia), dopo gli studi in giornalismo si laurea con lode al conservatorio della sua città natale. E‘ stata insignita dell’Ordine Presidenziale di eccellenza dalla Repubblica Georgiana per i suoi contributi alla cultura e alla promozione della causa gerogiana all’estero; è stata decorata Cavaliere della Stella d’Italia.
Risulta vincitrice di importanti concorsi quali: i “Concours International de Chant de la Ville de Toulouse”, il “Francisco Viñas” a Barcellona, e il “BBC Singer of the World” a Cardiff e del premio GBOSCAR eccellenza dell‘Opera e della Danza.

Ha completato la sua formazione musicale presso l‘Accademia del Teatro alla Scala sotto la guida di Leyla Gencer, Luciana Serra e Luigi Alva, ha quindi debuttato nelle produzioni Scaligere Iphigénie en Aulide, Boris Godunov (Fjodor), Oberto, Conte di San Bonifacio (Cuniza).
Ha debuttato nel Moïse et Pharaon (Marie) diretta da Riccardo Muti per l‘inaugurazione della Stagione del Teatro alla Scala, dove poi ha cantato: Falstaff (Meg Page); Evgeni Onegin (Olga); Idomeneo (Idamante); Cherevichki (Solocha); Faust (Siebel); Nabucco (Fenena); La vedova allegra (Valencienne).

Ha successivamente cantato: Les contes d’Hoffmann (Niklausse) a Torino ed Amburgo; La damnation de Faust (Marguerite) a Parma e a Liegi; Così fan tutte (Dorabella) a Genova, al Covent Garden di Londra, al Tokio Santory Hal, a Valencial; Carmen a Graz, Latvian, Napoli, Otsu, Bunka Kain di Tokyo, Bologna, Amburgo, al Seoul Korea Opera House, a Bari, San Diego, Macerata, Amburgo Opera House, al Arts Center di Seoul, a Sassari e al Marinsky; Nabucco (Fenena) all’Arena di Verona, a Piacenza e al Festival Castell di Perelada; Lady Macbeth of Mtsenk (Sonjetka) a Barcellona; Luisa Miller (Federica) a Napoli, al Bayerische Staatsoper di Monaco, a Barcellona, alla Budapest Simphony Staat Orstestra; Idomeneo (Idamante) ad Amburgo; Rigoletto (Maddalena) a Madrid, al Metropolitan di New York, al Bogotà Opera House, a Macerata, a Genova e per la Rai con Placido Domingo, a Colonia; Evgeni Onegin (Olga) al Metropolitan di New York, al Covent Garden di Londra e alla Lyric Opera di Chicago; Moïse et Pharaon (Sinaide) al Festival di Salisburgo e Roma; La clemenza di Tito (Sesto) ad Amburgo; Ariodante a Francoforte; Lucrezia Borgia (Maffio Orsini) al Bayerische Staatsoper di Monaco; Madama Butterfly (Suzuki) a Tokyo; Aida (Amneris) a Napoli, a Bergen, Liegi e Bari; Cavalleria Rusticana (Santuzza) ad Avignone; Norma (Adalgisa) a Beirut; Roméo et Juliette (Stéphano) all‘Arena di Verona; Capuleti e i Montecchi (Romeo) a Bergen.

Ha lavorato con importanti direttori d‘orchestra quali: Muti, R. Abbado, Harding, Plasson, Jordan, Luisi, Mehta, Luisotti, Noseda, Arrivabeni, Rustioni, Fournillier, Oren, Biondi, etc… e registi del calibro di: Pizzi, Vick, Wilson, de Ana, Micheli, etc…

Svolge un‘intensa attività concertistica che l‘ha vista impegnata ne: il Concerto di Natale presso la Chiesa di San Marco a Milano diretta dal M° Muti; Requiem di Dvoràk alla Berliner Philharmonie; Messa n °6 di Schubert al Concertgebouw di Amsterdam; Messa da Requiem di Verdi al Bustan Festival di Beirut; IX Sinfonia di Beethoven all‘Accademia di Santa Cecilia; recital alla Wigmore Hall di Londra; un concerto dedicato alla memoria di Leyla Gencer ad Istanbul.

Tra i suoi impegni recenti e futuri: Carmen a Liège; Aida (Amneris) a Bologna, Hong Kong, Liège, all’NCPA di Beijing ed in Giappone con il Petruzzelli di Bari; Alceste a Firenze con la regia di Pier Luigi Pizzi; Rigoletto al San Carlo di Napoli, al Palau de les Arts Reina Sofia di Valencia, allo Shanxii Grand Theatre ed al Liceu di Barcellona; Le Trouvère (Azucena) al Festival Verdi di Parma diretta da Roberto Abbado con la regia di Robert Wilson e, in versione italiana diretta da Pinchas Steinberg, al Teatro Comunale di Bologna; La forza del destino (Preziosilla) a Liège; Les contes d’Hoffmann (Giulietta) al Liceu di Barcellona; Messa da Requiem di Verdi con l’Orchestre Philharmonique de Montecarlo diretta dal M°Gianluigi Gelmetti; L’angelo di fuoco di Prokofiev al Teatro Real di Madrid.